Sebbene la Sony e Marc Webb abbiamo espresso il desiderio di lavorare di nuovo insieme in The Amazing Spider-Man 2, per costruire un mondo cinematografico sullo stile di quello realizzato da Christopher Nolan nei film di Batman, il regista deve onorare il contratto con la Fox Searchlight, stipulato ai tempi di 500 giorni insieme, per la realizzazione di un film come regista.

Precedentemente, gli esecutive della Fox avevano dato a Webb il permesso di dare la precedenza a The Amazing Spider-Man, ma il LA Times riporta che lo studio ora è meno incline a rimandare un’altra volta il proprio film, che potrebbe essere il thriller futuristico Age of Rage, visto che oramai sono passati due anni dalla realizzazione dell’opera prima di Webb. Ma pare che i due studio stiano cercando di trovare una soluzione, ovvero, la Fox potrebbe dare a Webb il lasciapassare per dirigere The Amazing Spider-Man 2, in cambio della realizzazione di due pellicole e non più di una.

Per Webb, un regista con all’attivo solo due lungometraggi, accettare la proposta della Fox richiederebbe un prezzo decisamente alto, perché lo terrebbe bloccato per almeno qualche anno presso di loro e gli impedirebbe di fare altre esperienze presso altri studio.

Questa proposta della Fox può essere vista anche sotto due luci, o la Searchlight vuole veramente Webb tra le sue fila, oppure vuole rendere il ritorno a dirigere l’Uomo ragno, ancora più difficile per il regista. Però c’è da considerare che Webb e la Sony hanno in mente di realizzare una trilogia, e qui stiamo parlando solamente del secondo film, non si ripresenterebbe la medesima situazione una volta finito The Amazing Spider-Man 2? Nolan è riuscito a realizzare The Prestige e Inception tra i vari film di Batman, ma lavorava sempre per lo stesso studio, che gli aveva fornito carta bianca dopo il successo del Cavaliere oscuro. Qui invece Webb dovrebbe almeno realizzare un film per la Fox tra The Amazing Spider-Man 2 e 3, ma se dovrà dare la precedenza ad Age of Rage, il progetto richiederà almeno un anno di lavorazione visto che non si tratta di un semplice commedia romantica indipendente come 500 giorni insieme.

Né la Sony, né la Fox Searchlight hanno rilasciato commenti, se non verrà trovato un accordo al più presto, visto che la pellicola uscirà nei cinema fra 21 mesi, la Sony dovrà cercare un nuovo regista che potrebbe in quel caso rimanere al timone anche del terzo e ultimo film.
E mentre gli occhi tutti sono puntati sul destino di Webb, l’attore J.K. Simmons interprete di J.Jonah Jameson nella trilogia dell’Uomo Ragno di Sam Raimi, parlando con Crave Online durante il TCA, ha rivelato di essere aperto a tornare ad interpretare lo stesso ruolo nella nuova trilogia.

“Oh, sono aperto a qualsiasi cosa. Ovviamente è stato molto divertente interpretare il personaggio. Una buona parte del divertimento è dovuta dall’aver lavorato con Sam e Tobey. Come ho detto, non ho visto il film. Non so nemmeno quanto possa o non possa essere diverso il tono. Sono un fan degli attori, del regista e di tutto quanto. Si, sono sempre aperto”.

Simmons ha sentito inoltre da una fonte di seconda mano, che i filmaker del reboot hanno considerato l’interpretazione di Simmons così perfetta per Jameson, che non hanno nemmeno osato includere il personaggio nel film.

“Ne ho sento parlare in verità. Di rado leggo queste cose ma mio cognato sceglie [gli articoli] da farmi leggere. Ho letto anch’io qualcosa a proposito, e anche che Marc [Webb] mi ha visto in Summer stock in Montana nel 1979, o qualcosa del genere, questa è la sua conoscenza di me, che va ben oltre di quella di chiunque altro”.

The Amazing Spider-Man 2, sceneggiato da Alex Kurtzman e Roberto Orci., uscirà nei cinema americani il 2 maggio 2014. Per rimanere aggiornati sul film, seguite le news dal blog.

Fonti LA Times, CO