Condividi su

19 luglio 2012 • 19:00 • Scritto da Marlen Vazzoler

The Amazing Spider-Man 2 – La Fox potrebbe interferire sul ritorno di Marc Webb

Alla fine il reboot di The Amazing Spider-Man di Marc Webb si sta dimostrando un buon successo al botteghino. Lo studio ha annunciato che realizzerà una trilogia ma Webb potrebbe non tornare alla regia del secondo film, a causa di un contratto con la Fox, per cui dovrà dirigere...
Post Image
14

È stato dato il via libera alla realizzazione del sequel di The Amazing Spider-Man, che in poco più di due settimane ha incassato in tutto il mondo 530 milioni di dollari. La data di uscita per il secondo film è prevista per il 2014, ma molto probabilmente lo studio dovrà trovare un nuovo regista. E forse è già al lavoro…
In una recente intervista a THR il capo della Columbia Pictures, Doug Belgrad, ha spiegato che l’assunzione di Webb come regista per il sequel ha incontrato degli ostacoli.

Vorremmo averlo ancora con noi, ma ci sono degli ostacoli. Ha delle obbligazioni con la Fox.

Webb deve alla Fox un secondo film dopo 500 Giorni insieme, s’intitola Age of Rage e sarà prodotto dalla Fox Searchlight. Lo scorso gennaio il regista è entrato a far parte del progetto, sceneggiato da Mark Heyman. Ambientato in un futuro post-apocalittico, il film racconta la storia di un virus che uccide tutte le persone che hanno più di diciotto anni, costringendo un gruppo di adolescenti a trovare la cura.

The Amazing Spider-Man Marc Webb foto dal Red Carpet 2

Considerati i tempi di realizzazione di entrambi i film, sarà pressoché impossibile per Webb lavorare a entrambe le pellicole. Un cambio alla regia del sequel sarà a questo punto un bene o un male? Sappiamo che il film ha subito una grossa rilavorazione in post-produzione, evidente dalla mancanza di alcune scene nel film, presenti nel materiale promozionale come spot, trailer, e la presenza di diverse sotto-trame lasciate incomplete. Belgrad ha affrontato in parte il discorso riconoscendo il problema riguardante la creazione di Lizard.

La sezione dove il personaggio di Rhys Ifans si trasforma irrevocabilmente in Lizard. Ci sono voluti diversi mesi per capire come farla, e i filmaker hanno tagliato un bel po’ di scene. Parlando nel gergo dei software, è stata necessaria una patch.

Il film lavora benissimo nelle parti in cui i personaggi sono i protagonisti, ma effettivamente le scene d’azione hanno lasciato un po’ a desiderare, e la decisione dello studio di assumere Kurtzman e Orci per la sceneggiatura del seguito, potrebbe indicare che la volontà dello studio di puntare di più sullo spettacolo nel prossimo film.
In diverse interviste Webb ha dichiarato che non ha cominciato a lavorare al sequel, ma di aver avuto delle conversazioni riguardanti The Amazing Spider-Man 2. È possibile che il regista possa rimanere nelle vesti di produttore, ma al momento si tratta di una pura ipotesi.

E voi preferite che Webb rimanga alla regia o vorreste qualcun altro al suo posto? E in quel caso chi?

Fonte THR

Condividi su

14 commenti a “The Amazing Spider-Man 2 – La Fox potrebbe interferire sul ritorno di Marc Webb

  1. “ma effettivamente le scene d’azione hanno lasciato un po’ a desiderare”
    Bravi ad ammetterlo anche se era chiaro a guardare le animazioni di Lizard, uno dei punti deboli del film. Peccato che questi problemi hanno comportato l’eliminazione di diverse scene, che hanno portato ad una certa perdita di spettacolarità al film aumentando i tempi morti e i dialoghi inutili. Speriamo che nel seguito queste cose non accadranno! A proposito della regia, per me non è la fine del mondo se M.Webb dovesse lasciare…

  2. Speriamo solo che il seguito non diventi un film solo d’azione, lasciando fuori la psicologia dei personaggi.
    I vecchi Spider-man di Raimi erano un perfetto equilibrio.

  3. Come la trilogia di Raimi, tranne forse qualcosa del terzo film, non potrà essere superato neanche inserendo scene d’azione più spettacolari. Questo è una falsa partenza, purtroppo per Webb non ha dimostrato di essere all’altezza ma tutti i personaggi sembrano dei cloni mal riusciti.
    In ultimo zia May con i capelli neri e soprattutto lo spara-ragnatele costruito in casa mi hanno lasciato molto perplesso, cambiando totalmente strada si potrà avere forse un buon prodotto

  4. Esatto, lo stile di Raimi era uno stile vincente e in perfetto equilibrio tra i personaggi e lo spettacolo. Purtroppo per varie ragioni questo reboot non è riuscito a replicare il successo del primo Spider-Man…

  5. Secondo me è stato il miglior spiderman mai creato!
    1. I personaggi sono ben caratterizzati
    2. L’attore che interpreta spider-man Lo fa perfettamente cioè che non ha fatto Tobey Maguire!
    3. La trama è ben esposta in cui nella prima mezzora si evolve Peter Parker in Spider-Man!
    Nettamente superiore.

  6. Sto con Mattia, il film di Webb fa sembrare il primo di Raimi una bambinata per undicenni, sia a livello di script che di ironia. E le scene d’azione non erano poi ‘sta gran cosa, riviste oggi

  7. Sto con Mattia, il film di Webb fa sembrare il primo di Raimi una bambinata per undicenni, sia a livello di script che di ironia. E le scene d’azione non erano poi ‘sta gran cosa, riviste oggi

  8. Sto con Mattia, il film di Webb fa sembrare il primo di Raimi una bambinata per undicenni, sia a livello di script che di ironia. E le scene d’azione non erano poi ‘sta gran cosa, riviste oggi

  9. Di sicuro l’eventuale sostituzione di Webb non sarebbe una tragedia,d’altra parte se la produzione aveva già deciso mesi fa di cambiare gli sceneggiatori fa pensare che non ci fosse totale soddisfazione per il lavoro svolto,probabilmente anche a livello di regia.Io ritengo che questo film non sia da buttare anche se mostra molti difetti,proprio a causa di una sceneggiatura che penalizza l’ottimo cast costruito, e soprattutto maltratta alcuni passaggi fondamentali ed iconici nella genesi dell’Uomo Ragno.Speriamo che stavolta venga ingaggiato un regista di maggior spessore che sia anche autore con stile e personalità, e come giustamente sottolineava Spiderman ,che non si punti esclusivamente sugli effetti speciali(è vero però che qui le scene action sono poche e brevi) ma si continui ad esplorare ogni sfaccettatura dei vari personaggi,cosa che comunque Webb ha fatto solo in parte.

  10. Io non cambierei regista. Facendo un sequel senza lo stesso che ha fatto il primo sarebbe un rischio grosso! E poi mi piace lo spider man di Andrew Garfield perché lui e’ un bravo attore, e’ piu’ carino e ha la faccia giusta per interpretare Peter, e poi ho ammirato la Gwen di Emma Stone, molto bellina e anche una persona forte. Loro due sono proprio belli insieme! Grazie a Marc Webb che li ha scelti e che mi ha fatto amare ancora Spiderman, perciò vorrei che rimanesse nel progetto

  11. è stato un bel film, ma non così bello da far pensare che senza Webb verrebbe fuori una schifezza. Per intenderci, non sarebbe assolutamente come dire di continuare l’attuale serie di Batman senza Cristopher Nolan…

  12. Scusatemi, ho dimenticato una cosa: vorrei ringraziare a James Valderblit, Alvin Sargent e a Steve Kloves che hanno scritto la sceneggiatura del film. Pero’ ho dei dubbi su quelli nuovi che scriveranno il sequel, ho paura che andassero un po’ fuori tema riguardo al film precedente e che non riuscissero a regalare le stesse emozioni del film precedente. Mi dispiace ancora per Marc Webb. Se fossi in lui non lascerei il progetto.

  13. sinceramente ragazzi, la trovo una bambinata sto film.. quello di raimi rimane ineguagliabile e cmq piu fedele rispetto alla storia originale di spidey. certo ha cambiato qualche cosa ma è normale per un adattamento cinematografico.
    Questo di webb non solo è basato su Ultimate Spiderman (che narra le storie di un’uomo ragno di un universo alternativo della saga fumettistica appunto chiamato Ultimate) , ma è anche basato male su questo.. non c’entra un cavolo la storia del fumetto ultimate con questo film.. se paragonato all’opera di raimi fra i due il piu fedele è quest’ultimo.. mi spiace.. profonda delusione, da lettore di fumetti da circa 20 anni sono profondamente deluso.. a metà film volevo scappare fuori.. sono rimasto solo per averci speso soldi..

  14. Amazing Spider man è davvero un bel film, molto meglio degli altri. Il sequel sarà avvincente. Mi auguro solo che ci ripensino per il regista. I prossimi cattivi saranno il green goblin, dot octopus, venom e la gatta nera almeno da quel che ho letto su un sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *