Un fulmine a ciel sereno quello che ha colto oggi Sylvester Stallone. Se neanche 72 ore fa si era mostrato al pubblico del Comic-Con più allegro, spiritoso e in forma che mai, oggi la sua vita è stata sconvolta dalla tragica notizia della morte del figlio Sage che aveva solo 36 anni.

Sage Stallone è stato trovato senza vita nella sua casa di Los Angeles dove sono state rinvenute anche numerose scatole di pillole e medicinali vuote: molto oscure risultano ancora le cause e le circostanze del decesso che sembra sia stato provocato da overdose di pillole. Medicinali sulla cui natura, però, non si sa nulla. Le ultime notizie che trapelano dal reparto di medicina legale che indaga sul caso sembrano comunque escludere che si sia trattato di un suicidio. Notizia che è in sintonia con quanto sottolinea il legale della famiglia Stallone: «Sage stava bene: aveva in ballo diversi progetti lavorativi e aveva anche in mente di sposarsi. È una vera tragedia». Solo l’autopsia che sarà eseguita nel giro delle prossime 48 ore potrà far luce su questa triste vicenda.

Ricordiamo che Sage era attore e regista ed era stato introdotto nel mondo del cinema proprio dal padre che lo volle al suo fianco in Rocky V nella parte del figlio. Un’altra pellicola che aveva visto Syl e Sage dividere il grande schermo era stata Daylightnel.

Fonte: TMZ