Lo si è visto con Prometheus e lo si vedrà sempre più spesso: il marketing virale sta diventando una strada promozionale sempre più battuta dalle Major. Ecco quindi che anche la Sony punta su questi sentieri per il suo Total Recall – Atto di Forza, il thriller fantascientifico diretto da Len Wiseman, di cui sono stati diffusi proprio in questi giorni dei poster virali appesi per le strade di Hollywood.

Qui di seguito i due poster virali sui quali campeggia il già nominato sito www.WelcomeToRekall.com(la Rekall, nel film, è l’azienda che crea ricordi nelle menti dei propri clienti).

[UPDATE]: Sono approdati in rete nuovi poster virali, eccoli! Vi segnaliamo poi che nel frattempo è stato reso noto anche un secondo sito che rientra nella campagna virale: www.NoRekall.org. Un sito nato in opposizione all’azienda Rekall che raccoglie e rende noti tutti i terribili casi in cui l’azienda ReKall ha ingannato e rovinato la vita di molte persone… Sul sito potete leggere infatti una lettera di protesta e tre casi specifici di uomini e donne che hanno subito gravi danni in seguito al trattamento della Rekall che, come si legge nel poster di protesta riportato anche sotto, ha il terribile effetto di spazzare via la mente alle persone…

Total Recall - Atto di Forza Teaser Poster USA 9

Total Recall - Atto di Forza Teaser Poster USA 8

Total Recall - Atto di Forza Teaser Poster USA 7

Total Recall - Atto di Forza Teaser Poster USA 4

Total Recall - Atto di Forza Teaser Poster USA 3

Total Recall - Atto di Forza Teaser Poster USA 2

Total Recall - Atto di Forza Teaser Poster USA 1

 

Ispirato al famoso racconto di Phillip K. Dick Ricordiamo per voi, da cui era stato precedentemente tratto Atto di forza, il cult movie del 1990 diretto da Paul Verhoeven e con protagonista Arnold Schwarzenegger, il film ha per protagonista Colin Farrell. Il resto del cast è composto da Kate Beckinsale, Jessica Biel, Bryan Cranston, John Cho e Bill Nighy.

Per maggiori informazioni potete dare un’occhiata alle nostre News dal Blog. Vi ricordiamo inoltre che qui trovate la pagina facebook italiana del film.

Fonte: CS, Collider