christopher-nolan-dark-knight-rises

Grazie alla catena di cinema AMC, che il 19 luglio organizzerà una maratona su Batman che si concluderà con l’uscita del Cavaliere oscuro – Il Ritorno che verrà trasmesso dalla mezzanotte del 20 luglio, abbiamo scoperto la durata dell’ultimo capitolo del supereroe DC, interpretato da Christian Bale. Il film durerà 2 ore e 45 minuti, una lunghezza più che adeguata per finire la trilogia in bellezza.

Il film intanto sta già cominciando a vincere i primi premi. Venerdì scorso si è tenuta la 13a edizione degli Annual Golden Trailer Awards, e il primo trailer del Cavaliere oscuro – il ritorno ha vinto il premio nella categoria miglior blockbuster estivo del 2012 e il premio più importante della serata il ‘Best in Show’. La produttrice esecutiva Monica Brady ha sottolineato la drammatica progressione sonora nel trailer.

Il design del suono in questo trailer è brillante – dal suono inquietante di un ragazzo che canta l’inno nazionale americano sul set-up della storia, fino alla fine dopo un’esplosione di bianco contro il crescendo dei clacson che suonano il tema di “Batman”. È un trailer molto interessante”.

Concluso Batman, a cosa lavorerà adesso Christopher Nolan? Anni fa il regista aveva in lavorazione un film su Howard Hughes con Jim Carrey nei panni del protagonista, ma dopo l’uscita di The Aviator, il progetto fu accantonato.

L’anno scorso Nolan aveva dichiarato che aveva intenzione di riprendere in mano il film, basandolo questa volta sul libro di Michael Drosnin ‘Citizen Hughes: The Power, the Money and the Madness’. Nolan sperava di iniziare le riprese nel 2012 e di far uscire il film nel 2014. Nel nuovo numero di Empire Magazine, il regista rivela che il progetto è morto e che è riuscito in parte a raccontare una storia ‘simile’ grazie alla trilogia di Batman.

Fortunatamente sono riuscito a trovare un altro ricco ed eccentrico personaggio, rimasto orfano in giovane età”.

Accantonato questo progetto e il reboot di The Twilight Zone, che la Warner voleva far dirigere a Nolan prima di assumere Matt Reeves, cosa potrebbe dirigere il regista inglese? Un paio d’anni fa, Nolan aveva espresso interesse nel dirigere un film della franchise di Bond, e in questa intervista a Empire ammette di aver già incontrato i produttori della franchise nel passato, ma avverte che

Dovrebbero arrivare la situazione giusta e il momento giusto, nel ciclo delle cose

prima che possa accettare di realizzare un film su James Bond. Potrebbe Nolan essere interessato a fare un film con la prossima incarnazione di James Bond, ovvero il sostituto di Daniel Craig? Forse si e forse no, l’attore ha firmato per altri cinque film, e chissà, forse Nolan sta solamente aspettando l’idea giusta per raccontare il suo Bond, con Craig come protagonista.

Considerando la filmografia di Nolan, a questo punto il regista potrebbe tornare a lavorare ad un progetto originale, come è già successo con The Prestige ed Inception. In un mondo dove l’originalità è spesso messa da parte dagli studios, per cercare di incorrere in meno rischi, utilizzando franchise e proprietà con una base di fan già cospicua, questa possibilità sarebbe certamente una boccata d’aria fresca. A questo punto è difficile prevedere a cosa deciderà di lavorare Nolan. L’unica certezza è che adesso offrirà i suoi servigi a Zack Snyder impegnato nella lavorazione di Superman: Man of Steel.

L’uscita del Cavaliere oscuro – Il Ritorno è prevista in america per il luglio 2012, mentre in Italia arriverà il 29 agosto. Per maggiori informazioni sul film potete consultare le nostre News dal Blog.

Fonti AMC, equities, EM