Biancaneve e il Cacciatore Teaser Poster Orizzontale USA

È Biancaneve e il Cacciatore, il nuovo adattamento dark  fantasy della favola di Biancaneve diretto da Rupert Sanders e con protagonisti Charlize TheronKristen StewartChris Hemsworth e Sam Claflin, a conquistare la vetta della classifica americana in questo primo fine settimana di giugno.

Le previsioni della vigilia, che parlavano di 40 milioni, sono state nettamente superate: la prima stima ufficiale rilasciata da Universal Pictures parla infatti di ben 56.25 milioni di dollari raccolti in 3700 cinema, con una media per sala di quasi 15mila dollari!

Si tratta di un ottimo risultato per la pellicola, in particolare per il primo episodio di un nuovo possibile franchise: per fare un confronto, lo scorso weekend (tra l’altro festivo) Men in Black 3 non andò oltre i 54 milioni nonostante il sovrapprezzo 3D e il fatto di essere un terzo capitolo di una saga nota ed amata dal grande pubblico. La tenuta nelle prossime settimane sarà variabile considerando il punteggio Cinemascore ottenuto (un discreto B).

Ottimi incassi anche nei 45 mercati internazionali dove è sbarcata la pellicola in day and date: si parla 39.3 milioni di dollari già raccolti, più di primi episodi come Hunger Games (38 milioni) e Twilight (30 milioni).Sono quindi più di 95 i milioni raccolti in soli tre giorni dal film, un ottimo esordio che fa ben sperare lo studio (è costato 175 milioni).

Scende al secondo posto Men in Black 3, kolossal in 3D della Sony che ha conquistato il Memorial Day lo scorso fine settimana. Il calo è stato del 46% e la pellicola con Will Smith ha raccolto altri 29.3 milioni di dollari, per un totale di 112 milioni in 10 giorni. Smith è l’unico attore ad aver superato 14 volte la soglia dei 100 milioni di dollari con una sua pellicola negli ultimi 15 anni (compresa l’assenza di quasi 4 anni dalle scene!), un vero e proprio mago del box office. Non sono ancora arrivati dati ufficiale, ma il kolossal dovrebbe aver superato ampiamente la soglia dei 300-350 milioni nel weekend in tutto il mondo.

Di The Avengers abbiamo parlato ampiamente questa mattina. Altri 20.3 milioni incassati negli USA hanno permesso al cinecomic Marvel di diventare il terzo incasso della storia USA e mondiale dietro ad Avatar e Titanic (senza considerare l’inflazione). Il totale in patria è attualmente di 552 milioni, e sembra ormai certo che possa superare la soglia psicologica dei 600 milioni. Nel mondo il totale è di 1.33 miliardi, superiore anche all’ultimo Harry Potter. Un successo senza precedenti per la Disney e i Marvel Studios.

Pochi spiccioli per le altre pellicole in classifica, segno di un mese di maggio che ha parlato solo la lingua dei Vendicatori. Battleship al suo terzo fine settimana non è andato oltre i 4.8 milioni (totale 55 milioni), mentre Dark Shadows di Tim Burton è riuscito finalmente a raggiungere i 70 milioni totali (3.8 milioni questo weekend), mentre Il Dittatore è fermo a 47.5 milioni. Ottimo invece Marigold Hotel, che proprio in questi giorni ha superato quota 100 milioni nel mondo: ben 4.6 milioni di dollari anche in questo fine settimana, per un totale di 25 milioni di dollari.

Da segnalare l’incredibile media per sala ottenuta da Moonrise Kingdom di Wes Anderson anche questo weekend, con 848mila dollari raccolti (53mila dollari per cinema), mentre ci si aspettava di più da Quasi Amici, che ricordo ha incassato oltre 300 milioni di dollari in tutto il mondo: l’incasso in 50 cinema è stato di 350mila dollari, “solo” 7mila dollari per sala. Dopo tanto parlare e i risultati stratosferici oltreoceano, si sperava in una maggiore curiosità del popolo americano.

Che ne pensate degli incassi del fine settimana?

Il prossimo weekend sarà la volta di Prometheus, che nel mondo ha già fatto registrare ottimi incassi nella manciata di paesi dove è uscito, in particolare nel Regno Unito (a breve i dati ufficiali).

Vi aggiorneremo in giornata quando arriveranno nuove stime di incasso e nuovi dettagli. Cliccate MI PIACE sulla nostra pagina Facebook: troverete aggiornamenti costanti sugli incassi nei prossimi, come sempre anche nella nostra sezione dedicata al Boxoffice e sulla bacheca della nostra Box Office Cup!

Fonte dei dati: Mojo, Deadline