Condividi su

24 maggio 2012 • 09:45 • Scritto da Leotruman

Box Office – Men in Black 3, esordio da 300mila euro in Italia

Esaminiamo la classifica di ieri, mercoledì 23 maggio. Esordio al di sotto delle aspettative per Men in Black 3, kolossal in 3D uscito proprio ieri in oltre 500 sale. Incassi deboli per tutte le altre pellicole della classifica: cosa succederà nel weekend?
Post Image
2

Men in Black 3 Will Smith foto dal film 5

Primo aggiornamento con gli incassi del weekend lungo, dove gli occhi sono puntati principalmente su Men in Black 3, uscito proprio ieri in oltre 500 sale italiane, ma anche su altre pellicole.

Non esaltante il dato in arrivo dal primo giorno di programmazione per il kolossal in 3D con protagonisti Will Smith e Tommy Lee Jones, che arriva a 10 anni di distanza dal secondo episodio. Si parla infatti di 292mila euro incassati in 24 ore, corrispondente a 38mila spettatori e una media per sala di poco più di 500 euro. Prima di gridare al flop, ricordiamo che non tutte le pellicole in passato hanno beneficiato dell’uscita del mercoledì sfruttando pienamente i due giorni in più rispetto al weekend classico: molti film hanno semplicemente iniziato ad incassare normalmente dal venerdì, come se il pubblico non si fosse accorto dell’uscita anticipata. Allo stesso tempo non si può negare che la pellicola avesse già un discreto fan base anche nel nostro paese (i due capitoli precedenti hanno incassato più di 6 milioni di euro ciascuno), e quest’ultimo gode pure del sovrapprezzo 3D.

Capiremo meglio il potenziale del kolossal solo esaminando i dati del weekend.

Seconda posizione per  Dark Shadows di Tim Burton, che incassa altri 137mila euro per un totale di quasi 4.8 milioni di euro (davvero positiva la tenuta della pellicola), mentre l’horror  Quella Casa nel Bosco (The Cabin in the Woods) sale in terza posizione nei feriali ma con un incasso di soli 52mila euro (644mila il totale). Proseguendo troviamo American Pie – Ancora Insieme (43mila), The Avengers (40mila), La Fredda Luce del Giorno (26mila) e Il Pescatore di Sogni (22mila euro).

Nona posizione per Molto Forte, Incredibilmente Vicino (Extremely Loud and Incredibly Close), l’adattamento dell’omonimo romanzo di Jonathan Safran Foer diretto da Stephen Daldry (Billy Elliot, The Hours e The Reader – A voce alta). Uscito ieri in poco meno di 100 sale italiane, la pellicola ha raccolto 21mila euro. Peggio addirittura Operazione Vacanze con Valeria Marini e Maurizio Mattioli: solo 17mila euro.

Siete ancora in tempo per partecipare ai round speciali della della Boxoffice Cup:

– QUI potete prevedere l’incasso del weekend (3 gg, venerdì-domenica)

– QUI potete prevedere l’incasso del weekend lungo (5 gg, mercoledì-domenica)

Cliccate MI PIACE sulla nostra pagina Facebook: troverete aggiornamenti costanti sugli incassi nei prossimi, come sempre anche nella nostra sezione dedicata al Boxoffice e sulla bacheca della nostra Box Office Cup!

Condividi su

2 commenti a “Box Office – Men in Black 3, esordio da 300mila euro in Italia

  1. A me sembra un risultato accettabile, flop era John Carter, mica questo.
    Non mi sembra che i suoi predecessori abbiano incassato 15 o 20 milioni in Italia, credo che i 6-7 siano l’obiettivo per questo capitolo e dato l’esordio potrebbe raggiungerli. Considerate anche che non avrà praticamente concorrenza e quindi, a prescindere dal passaparola, chi vorrà andare al cinema nel prossimo mese, andrà quasi esclusivamente per questo.

  2. Concordo con Marco, i 300 mila euro non sono pochi e bisogna aspettare il weekend dove probabilmente Man in Black 3 dominerà incontrastato! Non ha concorrenza e in Italia ha sempre fatto bene, inoltre molta gente è convinta che esca il venerdì… Ovvio che se si paragona l’incasso del primo giorno di Man in Black 3 a quello di The Avengers la differenza è abissale ma il suo obiettivo è di raggiungere un incasso sugli 8 milioni, e poi, come ha detto bene Marco, si è visto di peggio al box office come John Carter (anche se il flop l’ho trovato immeritato). Anche Dark Shadows era partito male ma poi con l’affievolirsi della concorrenza è andato più che bene.
    P.S. Sono contento del flop di Operazione Vacanze, non se ne può più di questi film! Speriamo che tra 5 giorni non arrivi neanche a 100 mila euro :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *