[2° UPDATE 8 aprile @14.00]: Il silenzio di un importante sito come Deadline è stato svelato. Sia la Finke che Mike Fleming hanno negato le precedenti ipotesi di Playlist: Gary Ross, attualmente lontano dai media dopo le fatiche di Hunger Games, sarebbe in trattative con la Lionsgate per tornare alla regia del secondo episodio della saga.

Ross, anche sceneggiatore di Hunger Games, sembrerebbe in ottimi rapporti sia con l’autrice Suzanne Collins che con l’altro sceneggiatore Simon Beaufoy, tanto da lavorare attivamente già alla fase di sviluppo di Catching Fire.

Quale sarà la giusta versione ? Lo scopriremo nelle prossime settimane anche perché la fase di pre-produzione è già avviata. In questi giorni Hunger Games ha già superato i 400 milioni di dollari in tutto il mondo.

 

[UPDATE  @18.50] The Playlist annuncia che la trattativa tra Gary Ross e la Lionsgate si è ufficialmente conclusa. Il regista non tornerà alla regia di Catching Fire, il sequel di Hunger Games, nonostante il grandissimo successo (anche di critica). Ancora una volta Ross si distingue e rompe gli schermi comuni all’industria hollywoodiana. Si parla già di un’importante pellicola in arrivo, ma non si tratterà del sequel. Aggiornamenti arriveranno a breve anche per la pre-produzione è già avviata. [UPDATE]

 

Visto l’enorme successo da The Hunger Games, l’adattamento cinematografico del primo romanzo della trilogia fantascientifica scritta da Suzanne Collins, la realizzazione di un sequel è ormai sicura. Confermato il ritorno di gran parte del cast, prima fra tutti la protagonista Jennifer Lawrence, resta ora da vedere chi si occuperà della regia.

The Hunger Games Teaser Character Poster Italia 03
Il regista Gary Ross non è infatti stato confermato per questo secondo capitolo, il cui titolo sarà Catching Fire, e non è detto che ciò avvenga, nonostante gli ottimi risultati. Questo perché le trattative tra lui e la Lionsgate non sono state certo delle più felici. Il regista pare abbia chiesto cifre esorbitanti, per poi accontentarsi di un “misero” compenso pari a 3 milioni di dollari e di una percentuale sugli incassi.

Alcune fonti hanno rivelato che Ross tornerebbe dietro la macchina da presa solo in cambio di un cospicuo aumento, ma sappiamo bene che le case di produzione non hanno problemi nel coinvolgere un nuovo regista per ogni capitolo di un franchise, cosa dimostrata da saghe come harry Potter o Twilight.

Certo, Gary Ross dal canto suo potrebbe benissimo dire che i risultati ottenuti dal suo Hunger Games sono superiori all’esordio di qualsiasi altro franchise cinematografico, ma non è detto che alla Lionsgate questo interessi!

The Hunger Games Gary Ross Foto Dal Set 01

Insomma, sono ufficialmente partiti i pronostici e l’Hollywood Reporter ha avanzato le prime ipotesi sui possibili successori di Gary Ross, che potrebbero essere:

- Kathryn Bigelow

- Alfonso Cuaron

- Mel Gibson

- Walter Hill

- Nicolas Winding Refn

Voi cosa ne pensate?

The Hunger Games farà il suo ingresso nelle sale italiane l’1 maggio 2012. Qui trovate la nostra recensione in anteprima, mentre qui la nostra videorecensione.

La storia del film, ambientata nel futuristico stato di Panem, sorto dalle ceneri degli Stati Uniti, parla di un gioco mortale mandato in diretta TV: ogni anno, i cosiddetti Tributi, adolescenti selezionati da tutti i distretti del paese, si riuniscono in un’arena per combattere all’ultimo sangue. La giovane Katniss, interpretata da Jennifer Lawrence, sfiderà le regole combattendo in coppia con il suo migliore amico Peeta (Josh Hutcherson). Nel cast del film ci sono anche Josh Hutcherson, Elizabeth Banks, Donald Shuterland, Wes Bentley e Lenny Kravitz.