Attenzione: il seguente articolo contiene spoiler. Leggetelo a vostro rischio o se avete visto l’episodio. 

The Walking Dead 2x13 Carol Daryl Promo 01

Arriva a conclusione, dopo un crescendo d’intensità e qualità notevole, la seconda stagione di The Walking Dead, la serie del momento, sia nel genere horror  ma non solo: il tredicesimo episodio, dal titolo La linea del fuoco (Beside the Dying Fire in originale), porta a compimento i dubbi espressi sugli episodi precedenti e commentati dai lettori nel commento precedente ed equilibra l’avventura e la riflessione, proprio come una serie di questo tipo dovrebbe fare, portando l’omaggio più compiuto al maestro George Romero.

The Walking Dead 2x13 Lori Promo 12

Dopo la morte di Shane, Rick e Carl si vedono assediati dagli zombie e fuggono rifugiandosi nel fienile; ma anche in casa sono preoccupati e dall’idea di andare a cercare gli uomini si passa a quella di doversi difendere. Scritto da Mazzara (lo showrunner) e Kirkman (l’autore del fumetto di partenza), l’episodio sembra come si diceva un vero e proprio omaggio a Romero – dall’esodo iniziale dei morti viventi che ricorda La terra dei morti al discorso finale passando per l’assedio, che è chiaramente memore della Notte dei morti viventi - senza ridursi a un catalogo di citazioni, ma facendone lo schema su cui intessere interessanti riflessioni.

The Walking Dead 2x13 Promo 15

Soprattutto, La linea del fuoco si basa sul parallelo natura dell’infezione/natura del gruppo: fin dalla prima scena, il dialogo tra Rick e Carl che ieri vi abbiamo mostrato in uno sneak peek, i dubbi su cosa siano questi mostri e come funzioni il loro organismo aleggiano, diventando veri e propri punti di domanda quando Daryl rivela il ritrovamento di Randall senza morsi;  e questo stato di tensione non può non riflettersi sul gruppo. Dopo un lungo assedio molto teso, di una ventina di minuti, in cui i colpi di scena non mancano, dalla morte di Jimmy e Patricia, all’abbandono di Andrea e Carol (recuperata poi da Daryl), fino alla fuga che smembra il gruppo e costringe Hershel ad abbandonare tutto, i nostri eroi si ritrovano sull’autostrada, facendo i conti con le assenze e con la verità.

Quella che prima a Lori e poi al gruppo rivela Rick sulla morte di Shane, con un atto di onestà e coraggio che mette in discussione il suo ruolo di leader: e mentre Andrea vaga nel bosco, dimostrandosi donna dalle mille risorse ma anche fortunata a incontrare una misteriosa guerriera incappucciata (con schiavi zombie al seguito) che la salva con una spada, Rick arriva a rivelare una seconda verità, quella che Jenner gli aveva detto a proposito del contagio, ossia che sono tutti infetti. Una rivelazione che spiazza il gruppo e lo rende refrattario all’autorità di Rick, ma nel monologo finale lo sceriffo si riprende di forza il potere: “Se restate, questa non sarà più una democrazia”.

The Walking Dead 2x13 Andrea Promo 16

Frase commentata ironicamente dall’ultima immagine di un grande complesso – pare – governativo che affianca il bosco in cui si trovano i nostri: e questa ironia politica, o religiosa come dimostra la battuta di Hershel sulla risurrezione dei morti, è una delle armi vincenti di una sceneggiatura che sa affiancare i sotto-testi della serie, l’azione in chiave orrifica e anche recuperare il coté fumettistico che sembrava dimenticato. La regia è sporca e poco precisa, ma fa parte di una precisa scelta linguistica che a dire il vero risulta efficace: ne sono prova i circa 9 milioni di spettatori americani che hanno seguito questo finale, battendo ogni record per una rete via cavo ponendosi come il vero nuovo Lost della tv americana. Non per scelte narrative, ovviamente, ma per la capacità di entrare nel cuore e nei discorsi dello spettatore, di stimolare riflessioni anche in chi non lo ama e che comunque non può non guardarlo, di creare un mondo da scandagliare. In poche parole di diventare un culto.

The Walking Dead 2x13 T-Dog Lori Carl Rick Maggie Beth Carol Daryl Glenn Promo 17

Cosa ne pensate di questo finale? E cosa vi aspettate dalla terza stagione? Commentate l’articolo e restate ovviamente su Episode39 e Screenweek per ogni novità su The Walking Dead.