Durante il press junket per La furia dei Titani Collider e ComingSoon.net hanno avuto la possibilità di parlare con il regista Jonathan Liebesman, durante le loro interviste il regista ha avuto la possibilità di dire la sua sulla recente polemica riguardante l’origine aliena delle Tartarughe Ninja e di parlare del suo lavoro con il creatore delle TMNT, Kevin Eastman.

jonathan-liebesman

Dopo l’annuncio di Michael Bay al Nickelodeon Upfront riguardante l’origine aliena di Leonardo, Michelangelo, Raffaello e Donatello, i fan della franchise hanno bombardato la rete tramite i social network con dichiarazioni negative riguardanti questa decisione presa per il film Teenage Mutant Ninja Turtles. A tutto ciò si sono aggiunte le affermazioni dei doppiatori e degli attori dei primi tre live action, seguite qualche giorno fa da quelle dei due creatori originali: Peter Laird e Kevin Eastman.

Il primo ha innanzitutto messo le mani avanti dichiarando sul suo blog personale: “Alcune persone – che sembrano non capire che non ho più alcun controllo sulla proprietà – vogliono che fermi in qualche modo tutto ciò. Ovviamente non posso farlo, anche nel caso lo volessi fare”.

Ha poi continuato:

“Ma vorrei incoraggiare i fan delle TMNT a digerire la ‘pillola calmante’ che il signor Bay ha recentemente suggerito di prendere, e aspettare e vedere cosa verrà fuori da quello che sembra un piano mal concepito. È possibile che con abbastanza potere creativo applicato a questa idea, [il film] potrebbe veramente funzionare. Non dico che sia probabile, o in qualche modo verosimile… ma è possibile”.

Se il commento di Laird è stato al contempo, per sua ammissione, genuino e sarcastico, Kevin Eastman invece si è dimostrato completamente entusiasta per il progetto a cui sta contribuendo:

“Ehi ragazzi, mi dispiace di esser stato via per così tanto tempo ma sono stato sommerso di lavoro ma si tratta di qualcosa veramente fantastico. Negli anni sono stato invitato a dare un’occhiata allo sviluppo del film TMNT dal mio amico Scott Mednick, ed ho potuto vedere cosa stanno realizzando gli scrittori [Josh] Appelbaum e [Andre] Nemec, il regista [Jonathan] Liebesman, e il produttore Bay, e fidatevi, è incredibile. Sono ufficialmente a bordo, e condividerò con voi qualcosa di più se avrò il permesso…”.

Ma qual’è l’opinione di Liebesman riguardante questa accesa polemica tra i fan e chi sta lavorando al film? Il regista a risposto così a CS:

“Ne ho sentito parlare, e sono contento ci siano dei fan così appassionati – penso che sia una buona notizia per tutti – ma letteralmente, sono appena stato in una stanza chiusa con Kevin Eastman. Penso che quello che stiamo sviluppando, i fan lo ameranno. Sono un fan, e mi piace quello che stiamo facendo. Parliamo di cose a cui Kevin sta pensando da molto tempo e semplicemente non le ha ancora realizzate. Qualsiasi cosa espanderemo si legherà alla mitologia, quindi penso che i fan andranno ‘su di giri’ quando lo vedranno”.

Per quanto riguarda l’aspetto alieno accennato da Bay, Liebesman ha ricordato l’origine aliena della melma che ha mutato le tartarughe.

“Bé, è così divertente – se tutti fossero dei fan sfegatati, saprebbero da dove proviene la melma presente all’interno dei contenitori TCRI. Si tratta di melma aliena. Ora non sto dicendo che quello che ha detto Michael è esattamente ciò di cui parla il film, perché stiamo ancora cercando di trovare una soluzione seduti in una stanza. Quindi non lo sappiamo, ma come Michael ha detto: stiamo espandendo, e l’espansione sarà fedele alla mitologia. Ve lo prometto: i fan lo ameranno”.

Possibile che Bay si riferisse alla melma quando ha parlato di origini aliene come alcuni avevano ipotizzato, e che quindi sia stato frainteso? Forse. Liebesman al momento sta lavorando a stretto contatto con Eastman e i due non stanno tralasciando la mitologia che ha reso famosa questa franchise:

“Qualunque mitologia stiamo creando o estendendo proviene dalla testa di Kevin Eastman, che in primo luogo, ha creato le tartarughe. E così tutto sarà legato con la mitologia, i fan saranno estremamente eccitati con quello che stiamo progettando. Molte cose [Eastman] le ha volute fare da molto tempo, ma semplicemente non ha avuto la possibilità perché solo adesso abbiamo il budget [per realizzarle]… Sono felice che tutti sono così estremamente appassionati, e non rimarranno delusi…”.

Per quanto riguarda la realizzazione delle tartarughe, Liebesman potrebbe utilizzare la motion-capture invece di far affidamento all’uso di effetti speciali pratici, come i costumi ad esempio o alla computer grafica. Il regista ha confessato di aver apprezzato quanto realizzato dalla WETA per gli effetti speciali di L’alba del pianeta delle scimmie. Nel caso venisse usato il mo-cap, potremmo sperare ad una partecipazione di Andy Serkis?

Fonte CBM