Capita spesso che alcune notizie in anteprima arrivano prima dagli Stati Uniti che dal nostro paese, anche quando riguardano un regista italiano molto noto come Marco Bellocchio.

Variety ha appena reso noto quale sarà il prossimo progetto del regista emiliano e si tratta di un progetto molto particolare sul tema dell’eutanasia intitolato “La Bella Addormentata“.

Il prossimo anno usciranno gli adattamenti di molte tra le più note favole, ma in questo caso il fantasy non c’entra niente: la pellicola parlerà della drammatica vicenda di Eluana Englaro, la donna tenuta per 17 anni in vita artificialmente dopo un incidente stradale che è poi deceduta nel 2009 in seguito all’interruzione della nutrizione artificiale. Il caso divise l’Italia e anche per gli americani il tema è molto sentito visto che hanno vissuto una vicenda simile con Terri Schiavo.

Vincere Marco Bellocchio 23

Bellocchio ha affermato:

Ho trovato la chiave per rappresentare il dramma Englaro lasciandolo in sottofondo, mentre tre storie inventate entrano in contatto con esso fornendo un “contrappunto”

Si conosce già almeno due delle tre storie che si intrecceranno: la prima, che dà al film il suo titolo, riguarda una star del cinema che continua a tenere la sua bellissima figlia in vita artificialmente dentro la propria casa mentre la seconda parla della lotta di un medico contro il desiderio di morte di una giovane tossicodipendente con tendenze suicide.

La sceneggiatura è in fase di stesura da parte di Stefano Rulli (La meglio gioventù’) e Veronica Raimo, mentre le riprese dovrebbe partire all’inizio del 2012. Cattleya sarà produttore della pellicola, che potrebbe essere una co-produzione italo-francese (con forse un coinvolgimento di Rai Cinema).

Riccardo Tozzi di Cattleya ha affermato:

Marco si trova in un momento di grazia. Ho sempre voluto lavorare con lui da molti anni.”

Bellocchio è molto noto negli USA grazie al suo Vincere, e proprio a settembre riceverà il Leone d’Oro alla Carriera nella prossima edizione del Festival di Venezia. Per tutte le informazioni sul festival vi ricordo che potete andare sulla nostra scheda evento.

Fonte: Variety