A partire dal 25 agosto, fino al 16 settembre, il Nuovo Cinema Aquila di Roma (in via L’Aquila 68, zona Pigneto) ospiterà una serie di proiezioni del film Amore liquido, un prodotto low budget e totalmente indipendente diretto da Marco Luca Cattaneo. Il film ha vinto come miglior lungometraggio italiano al Roma Independent Film Festival ed è attualmente l’unica pellicola italiana in concorso al Milano International Film Festival, nonché in concorso al Festival des Films du Monde de Montréal.

La trama: Mario è un quarantenne bolognese affetto da porno-dipendenza. Durante il mese di agosto rimane in città, dove vive nel centro storico con l’anziana madre costretta, dopo un ictus, su una sedia a rotelle e alle cure di una badante polacca che la accudisce quando il figlio è al lavoro. Nella città semideserta, Mario incontrerà Agatha, una giovane ragazza madre che irromperà nella sua vita, spezzando la sua solitudine e risvegliando in lui sentimenti sopiti, con i quali sarà costretto a fare i conti.

Amore liquido è il primo film sulla porno-dipendenza, “co-finanziato dal cast e dalla troupe e girato con soli 15.000 euro nella città di Bologna. Rispecchia una situazione contemporanea dove i rapporti tra le persone divengono liquidi, incapaci di durare nel tempo perché specchio di una precarietà lavorativa ed affettiva“. Il cast è composto da volti per lo più inediti: Stefano Fregni, Sara Sartini, Simonetta Solder e Pina Randi. Qui trovate il sito ufficiale con tutte le informazioni sul film, mentre qui sotto vi mostriamo il trailer ufficiale.