Condividi su

03 aprile 2010 • 06:33 • Scritto da Brad.dd

Annuncio Speciale da parte della Encom

La Encom International, potente multinazionale del software che ha prodotto, tra gli altri, anche il videogioco di Tron, ha appena tenuto a San Francisco una (divertente) movimentata conferenza stampa (qui il relativo comunicato) in cui l’Executive Consultant della società, Alan Bradley (qui sotto una sua recente intervista), ha annunciato il lancio della versione online di […]
Post Image
15

Encom Special Announcment 10

La Encom International, potente multinazionale del software che ha prodotto, tra gli altri, anche il videogioco di Tron, ha appena tenuto a San Francisco una (divertente) movimentata conferenza stampa (qui il relativo comunicato) in cui l’Executive Consultant della società, Alan Bradley (qui sotto una sua recente intervista), ha annunciato il lancio della versione online di Space Paranoids.

Encom Special Announcment 26

L’evento è stato interrotto e sabotato da un gruppo di agitatori che al grido di Flynn Lives hanno invaso il palco e letto un comunicato in cui sostengono quanto ormai già tutti sanno nonostante la Encom continui a far finta di niente: Kevin Flynn è l’unico vero ideatore del gioco di cui la società si è appropriata ed è vivo, nascosto da qualche parte e bisogna trovarlo.

Encom Special Announcment 38

Encom Special Announcment 36

Qui una gallery completa dell’evento, conclusosi con il lancio di un paracadutista da un elicottero della Encom, che abbiamo seguito dal vivo per voi da San Francisco.

PS: il virale per il lancio di Tron Legacy, che stiamo seguendo con molta attenzione fin dall’origine, tocca con questo evento una nuova vetta di originalità che mi tocca anche personalmente. Se mi avessero detto che un giorno avrei seguito davvero una finta conferenza stampa a San Francisco come parte dell’operazione di lancio di un film non ci avrei certo mai creduto.

Condividi su

15 commenti a “Annuncio Speciale da parte della Encom

  1. Già direi che era proprio lui, non che ci sia stato modo di vedere altro che il paracadutista dal basso, visto che è atterrato dietro il palco e sparito immediatamente dopo, comunque l’elicottero era proprio quello…

  2. Mi piace un sacco il viral marketing a questo livello… da’ un sacco di “spessore” alla realtà del film!
    Come le serie che hanno i personaggi su twitter, o i siti presenti all’interno dei film che vengono realizzati veramente (sto pensando anche a flashforward…)

  3. E’ un peccato che in Italia, questo tipo di viral per film (ma anche per molte altre cose), non si sa nemmeno cosa sia.

  4. Faranno la fiera vera… ed è davvero un peccato che in Italia al massimo si riesce a fare un flash mob su alice (apprezzabilissimo, ma tutto di un altro livello)…

    Forse un po’ dipende anche dai tempi di uscita, in genere tutto si sviluppa (in inglese oltretutto) in riferimento alla data americana…
    A parte questo, se il marketing non ci investe un po’ gli unici che ne sanno qualcosa sono gli appassionati che frequentano siti sul cinema o ambienti vicini…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *