Condividi su

09 dicembre 2008 • 17:55 • Scritto da Federico

Ecco i 10 migliori film del 2008 secondo Time Magazine

Arriva da Time Magazine la prima Top 10 dei miglior film di questo 2008, in procinto di andare nell'archivio dei ricordi. Una Top 10 per certi versi clamorosa, con una serie di titoli che faranno sicuramente discutere... vedere per credere!
Post Image
11

Wall-e for Your Consideration

A 20 giorni dalla fine dell’anno è Time ad inaugurare la gara alle varie top10 stagionali dei migliori film della stagione.

Una Top 10 ricca di sorprese e titoli inattesi, pronta come sempre a far discutere gli amanti della 7°arte. Tra le 10 pellicole probabilmente solo la 1° posizione è assolutamente strameritatissima e condivisibile, con tutte le altre a dir poco sorprendenti. Mancano diversi titoli da molti dati per certi mentre altri sono clamorosamente presenti, ma ora bando alle chiacchiere. Ecco qui i 10 migliori film dell’anno secondo Time Magazine, e che il dibattito si apra.

1) Wall-E

2) Synecdoche, New York

3) My Winnipeg

4) 4 mesi, 3 settimane, 2 giorni

5) Milk

6) Il Curioso Caso di Benjamin Button

7) The Millionaire

8 ) Iron Man

9) Speed Racer

10) Encounters at the End of the World

Condividi su

11 commenti a “Ecco i 10 migliori film del 2008 secondo Time Magazine

  1. Per Wall-E mi va bene,ma molti non so neanche che film sono e se sono già usciti da noi con altri titoli.

    Secondo me Iron Man non merita questa posizione,io mi sono divertito a vederlo però dai non può battermi Batman quello si che meritava una posizione.
    Ma Speed Racer che cosa ci fa in questa posizione??? E’ stato stroncato da tutti i critici,come fa a stare nella top ten???

  2. Bella domanda spider… Iron Man al posto del Cavaliere Oscuro è obiettivamente una bestemmia, con tutto il rispetto per l’uomo d’acciaio:d

  3. Di classifica preferisco di gran lunga quella di Ebert, che comunque i film non li ha messi in ordine http://rogerebert.suntimes.com/apps/pbcs.dll/article?AID=/20081205/COMMENTARY/812059997/1023 e cita tutti e due i titoli (Iron Man e Dark Knight intendo) ma in fondo nel suoc aso è più facile, di film ne ha messi 20 😉 Comunque anche in questo caso molti film da noi ancora non sono arrivati. Su Speed Racer che dire, io l’ho trovato un film per molti versi incompreso, a tratti molto originale e divertente, almeno sono scelte “decise”… l’assenza di The Dark Knight comunque non mi sconvolge… più pasa il tempo più il film nel suo complesso svanisce nella memoria, ricorderò Joker, ma il resto?

  4. de gustibus non ad libitum sputazzellam,direbbe totò,ma mi pare davvero che ci sia qualche dimenticanza di troppo;d’accordissimo però sul primo posto di wall-e,non vedo l’ora che esca in dvd per poterlo rivedere (è dai tempi di una famosa pedalata verso le stelle che un mostriciattolo non mi emozionava così).
    Quanto a batman,è senza dubbio un film spettacolare,ma ha il difetto di tutti i batman non “timburtiani”,manca l’anima,c’è scarso approfondimento psicologico,soprattutto nell’analisi del cattivo di turno.In questo caso però la cosa è compensata da una buona dose di ironia,che di questi tempi non è poco.

  5. @ Maria

    Senza offesa,ma come fai a dire che questi nuovi Batman non hanno l’anima e la psicologia.
    Tim Burton e Christopher Nolan sono 2 registi diversi,quindi hanno 2 modi diversi di esprimersi,Burton è un regista fantasioso mentre Nolan è realistico.
    Se devo essere sincero la psicologia dei cattivi era più in Batman il ritorno,mentre in Batman la psicologia era più su Bruce Wayne.
    Invece nei 2 Batman di Nolan la psicologia si vede in tutti i personaggi sia in Begins che nel Cavaliere Oscuro.
    Poi se devo essere davvero severo come fan di Batman devo dire che Burton ha fatto anche lui degli errori.
    Per es. Alfred non avrebbe mai rivelato il sgreto di Bruce Wayne a Vicky Vale ne a nessun altro
    Jack/Joker da giovane non ha mai ucciso i genitori di Bruce,l’assassino era solo un delinquentello che rimane misterioso solo fino al Batman anno due.
    Gordon in tutti e 4 i film di Batman è solo un incompetente che ha sembre bisogno del aiuto di Batman come nel serial anni 60.
    E queste cose te le dice uno che è rimasto folgorato nel vedere il Batman di Burton quando uscì al cinema.

  6. ciao spider,premesso che,per la sua spettacolarità,secondo me il film vale il prezzo del biglietto fino all’ultimo centesimo,per quel che mi riguarda,da un punto di vista emotivo,coinvolge decisamente meno,gli manca quel tocco di poesia che può “umanizzare” per qualche attimo anche un pinguino e una catwoman (dal che credo si possa facilmente dedurre cone il secondo capitolo sia in assoluto il mio preferito,nel primo burton stava solo allenandosi).La storia che i “cattivi” hanno alle spalle è sempre accuratamente sottolineata nei film di tim burton,questo li rende più umani,finisci sempre con il guardarli con un occhio più affettuoso,sono mostri con una grande carica di dignità.Il cavaliere oscuro dà priorità ad altri aspetti,forse è questo che,ai miei occhi,fa la differenza.Io il cavaliere l’ho visto al cinema,contentissima di aver speso i soldi del biglietto.Non penso di comprarlo però in dvd.E’ un film da vedere,non però da rividere.Mio modestissimo parere,s’intende,del tutto personale e soggettivo.Nolan è un regista bravissimo,dal punto di vista squisitamente tecnico,dal punto di vista della personalità non creda regga il paragone con tim burton.Ma d’altronde è anche molto più giovane;diamogli tempo,non sono mica fiaschi che si abboffano.

  7. Indubbiamente la personalità di Nolan non è, ad oggi, paragonabile a quella di Burton… che anche secondo me ha saputo infondere quel qualcosa in più anche nei suoi titoli che ho amato di meno, Batman compreso. In sintesi sono d’accordo… il Cavaliere Oscuro non è uno di quei titoli in cima a alla lista dei “da rivedere”, mentre Wall-e l’ho già rivisto (non è uscito il DVD in Italiano, ma in inglese sull’iTunes Store si) una ventina di volte 😉 capita con i bimbi 😉

  8. Io invece Il cavaliere oscuro me lo prendo e me lo riguardo,perchè secondo me è il migliore Batman,questo lo dico perchè sono un fan del fumetto.
    Comunque anch’io adoro Burton e tutti i suoi film,tranne il pianeta delle scimmie e non vedo l’ora che esca Alice.
    Infatti si vede che in Batman il ritorno,il pinguino lo sente come una sua creatura,mentre il Joker veniva lasciato di più a Nicholson.E mi sono incavolato come una bestia quando hanno tolto a Burton Batman,per dallo a Schumacher che lo ha rovinato,soprattutto nel 4°,solo perchè Batman il ritorno ha avuto poco successo rispetto il primo.

  9. Io di Alice ho paura… non perché è di Burton, ma perché a me Alice proprio mi fa paura come storia, non c’è niente da fare, m’inquieta e tutta quella aprte con la regina la odio!!!

  10. @Bradd

    Se hai visto il cappellaio matto di Depp,allora non avrai il coraggio di vederlo dato che è molto spaventoso,nel senso buono.

  11. come? come?
    “Speed Racer” è in questa lista e “The Dark Knight” non c’è?!?!?!
    ma chi l’ha composta?!!?!?

    anche io reputo “Iron Man” di molto inferiore a “TDK”.
    la trama è minima. tutto il film è tenuto in piedi dalla grandissima e carismatica interpretazione di Downey. il costume è bellissimo, ma niente di più.
    uno mantenuto vivo da delle batteie semi usate?!?
    ma dai…

    stiamo scherzando, vero?

    personalmente non punterei troppo su “The Spirit”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *